Lorem ipsum dolor amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus.

Baker

Seguici su

Blog

San Francesco di Paola

…Nonchè il cuore della Calabria.

“Calabria Terra di Santi” è lo slogan che si legge appena si arriva nella piazza del Santuario di S.Francesco.
Questo slogan è legato alla recente santificazione di Nicola di Longobardi, avvenuta solo lo scorso novembre e rammenta anche tutti coloro che sono passati da qui e poi divenuti Santi come Giovanni Paolo XXIII che venne a visitare le reliquie di San Francesco direttamente nella Basilica, e dove rimase a pregare e a meditare a lungo.

Il Santuario si trova a Paola, in provincia di Cosenza, lungo la costa tirrenica Calabrese.
Vanta di uno spettacolare panorama, infatti si affaccia su un promontorio naturale, esattamente costruito sopra un fiumiciattolo, una struttura imponente da cui si può ammirare il mare (anche se in lontananza).
Annualmente milioni di pellegrini vengono a visitare questo posto incantato rimanendo abbagliati e stupiti dall’energia che regala.

Ma chi era San Francesco?

Una persona molto umile, che aveva deciso di vivere la sua vita al servizio di Dio aiutando sempre il prossimo.
Trascorreva le sue giornate nel fare lavori utili soprattutto agli altri e si chiudeva quotidianamente nella sua preghiera.
Si dice che San Francesco fosse capace di “leggere” il futuro, avvertiva infatti dei presagi e grazie a questi riusciva ad allertare ed a mettere in salvo molte persone e situazioni.
Era caritatevole e buono.
Si racconta di lui come di un miracolato che era in grado di fare miracoli.

Ogni anno dai primi giorni di maggio fino al 4 dello stesso mese, Paola si veste di festa per onorare il proprio patrono (seppure la memoria liturgica sia il 2 aprile).
Ma il motivo di questa festa è molto antico; risale, infatti, all’evento della canonizzazione, avvenuta il 1° maggio del 1519.
Erano passati soltanto dodici anni dalla morte in Francia di Francesco di Paola, quando papa Leone X, dopo un regolare processo canonico, lo volle innalzare agli onori degli altari. La notizia a Paola arrivò solo tre giorni dopo, motivo per cui i cittadini Paolani continuano a festeggiare solennemente il loro Santo il 4 maggio.

Nei primi giorni di maggio per la celebrazione del Santo, vengono allestiti degli stand sulla via del lungomare: colori, luci, suoni, voci, odori, persone pronte a trascorrere insieme giornate all’insegna della pace e dell’allegria.
Alla fine di queste, segue una particolare processione (il 4 maggio) in cui la Statua di San Francesco viene trasportata in mare ed il cielo s’illumina di fuochi di ogni forma e colore, quasi come a voler fare arrivare tutto il calore al Santo lassù.

POST A COMMENT